banco alimentare - avasv_onlus_sito

Vai ai contenuti

Menu principale:

banco alimentare

Servizi sociali

Le strutture caritative

La Rete Banco Alimentare assiste gratuitamente 8.159 strutture caritative sparse su tutto il territorio nazionale. La loro attività raggiunge un totale di 1.443.584 persone bisognose.
Per poter ricevere gli alimenti, donati in forma completamente gratuita dalla Rete, le strutture caritative devono stipulare una convenzione direttamente con ciascuna Organizzazione Banco Alimentare da cui riceveranno periodicamente i prodotti alimentari. Tale accordo di collaborazione prevede l’impegno, da parte di questi ultimi, ad utilizzare i prodotti ricevuti esclusivamente a favore di persone bisognose e la disponibilità a visite da parte di responsabili della Rete BA, volti a verificare innanzitutto l’effettiva attività di assistenza svolta, la gestione trasparente delle quantità ricevute e delle scorte, e il rispetto delle norme igienico sanitarie nel trattamento degli alimenti.
L'importanza dell'opera svolta da queste realtà le rende una risorsa irrinunciabile per l'intera società italiana e ad esse il Banco Alimentare si rivolge in modo prioritario. Infatti il dono gratuito di alimenti permette alle strutture assistite di destinare maggiori risorse alla propria missione, nel segno di una sussidiarietà concreta e testimoniata.
Per ulteriori informazioni contatta il Banco Alimentare più vicino a te.

La molteplicità dei donatori di eccedenze assicurano una diversificazione di prodotti che la Rete BA mette a disposizione degli Enti caritativi. La diversità dei prodotti donati consente di garantire il più possibile un equilibrio nutrizionale a beneficio di quanti usufruiscono di un aiuto alimentare.
La Rete BA recupera i prodotti alimentari attraverso quattro principali fonti di approvvigionamento che donano le proprie eccedenze:
- l’Unione Europea,
- l’industria alimentare,
- la Grande Distribuzione Organizzata,
- la ristorazione collettiva.

Informazioni utili per accedere al servizio "Banco Alimentare" (clicca qui)

 
Torna ai contenuti | Torna al menu